proprietà antiaderenti, rivestimento resistenza alla corrosione

corrosievaste anti kleef coating


Lunac 1

  • Rivestimento in vetro metallico, con elevata durezza, superficie lucida e priva di pori. Eccezionali proprietà antiaderenti, resistenza alla corrosione ed adesione del rivestimento al substrato.
  • Spessore del rivestimento 10 – 150 micron (Applicazione più frequente, spessore 40μm).
  • Durezza: fino a 65 HRc.


Caratteristiche specifiche del rivestimento Lunac 1:


rivestimenti antiaderenti

  1. Utilizzato nell'industria alimentare e nelle macchine di trasformazione della plastica, Lunac 1 è uno dei migliori rivestimenti antiaderenti ad elevata durezza disponibili. Nel settore dello stampaggio plastico, Lunac 1 è progettato per migliorare il flusso del materiale fuso ed il distacco dallo stampo, riduce o elimina le linee di flusso a volte visibili all'uscita dalle teste di estrusione, il rigonfiamento agli spigoli, le linee di flusso a W, le bave in testa, l'inquinamento dello stampo ed il degrado del polimero nei canali di estrusione.
  2. Lunac 1 facilita la pulizia di parti in modo significativo ed è altamente resistente ai graffi, come è stato ampiamente riscontrato negli utilizzi nel settore industriale della cottura alimentare e della trasformazione e plastica.
  3. Oltre ad essere altamente resistente alla corrosione ed all'ossidazione, Lunac 1 ha anche dimostrato di non reagire con polimeri con caratteristiche corrosive quali (C) PVC, ABS, PC, PET, HIPS, ed anche a polimeri a matrice fluorurata quali PFA o PVDF.
  4. Anche grazie alla sua natura inerte, Lunac 1 può eliminare completamente la formazione di particelle carbonizzate. (Come visibile in figura 2, in cui a sinistra è rappresentata la zona inerte di una vite di estrusione di PC, placcata con Lunac 1).
  5. Elevata lucidabilità: il tempo di lucidatura si riduce fino a 20 volte rispetto al tempo necessario per lucidare l'acciaio da utensili (CrMoV4). Sono ottenibili rugosità di Ra <0,01 micron partendo da una rugosità del substrato di 0,35 micron Ra, Rz + / - 2,5 micron.
  6. Stampi rivestiti in Lunac 1 mantengono la superficie lucidata per lungo tempo.
  7. Lunac 1 indurito termicamente non si sviluppa micro-cricche.
  8. È pienamente conforme allo standard RoHS (Restriction of Hazardous Substances).








    Food safety approval Lunac 1

    Non indurito Lunac 1 è approvato per applicazioni
    nel settore alimentare, secondo la LFGB
    (Germania BGBI. I S.215 e BGBl. I S. 2159).











    massimo effetto antiaderente
     



    Caratteristiche e proprietà principali del rivestimento Lunac:

    Lunac crea un legame completo (equivalente ad una saldatura) con il substrato metallico. Gli spigoli del rivestimento Lunac possono essere affilati grazie alle elevate forze di legame che esso genera.



    Il rivestimento Lunac può essere applicato a:

    •  quasi ogni tipo di acciaio (anche inossidabile) o ghisa (con durezze del substrato non superiori a 50 HRc)
    •  Quasi tutte le leghe di rame
    •  alluminio (con restrizioni)


    Altre caratteristiche importanti del rivestimento Lunac:

    Il potere penetrante in strutture dalla geometria complessa o con cavità profonde è di circa 6 volte superiore a quella del potere penetrante di cromo duro (con il positivo effetto di ridurre sensibilmente l'accrescimento preferenziale dello spessore del rivestimento degli spigoli).

    A partire da uno spessore minimo di 23 micron di rivestimento, il Lunac può completamente sigillare la superficie del substrato. - Il rivestimento Lunac 1 è moderatamente fragile.

     























     

    Figura 1. La seconda parte di questo stampo multistrato è stata rivestita con Lunac 1 e beneficia del massimo effetto antiaderente (con conseguente minore quantità di linee di flusso visibili sulla testa).




















inibizione della formazione di particelle nere

Figura 2. Si può chiaramente rilevare sul lato sinistro della vite, rivestito con Lunac 1, l'assenza completa di deposizione di materiale carbonizzato e di conseguenza la completa inibizione della formazione di particelle nere (black spots). La parte di vite non rivestita, tuttavia, ha causato un scarto del prodotto superiore al 12% derivato dalla presenza di particelle nere nel prodotto finale di colore chiaro. Questo successo si ottiene attraverso la creazione di un ambiente inerte ed esente da ferro in cui è impedito il verificarsi di tale degradazione.













resistenza all'ossidazione tra prodotti rivestiti in Lunac 1

Figura 3. Queste piastre di cottura mostrano l'effetto autopulente derivato dalla notevole differenza di energia superficiale e di resistenza all'ossidazione tra prodotti rivestiti in Lunac 1 e in acciaio comune. In aggiunta a questo, a differenza di rivestimenti a base di PTFE, Lunac 1 indurito può resistere durevolmente all'utilizzo di spazzole di acciaio.

 

 





La nichelatura chimica indurita sviluppa microfratture e di conseguenza perde le proprietà di protezione alla corrosione Figura 4. Questa immagine di stampi per lenti mostrano l'effetto di indurimento di 100 µm di Lunac 1 e di 100 µm di nichelatura chimica (320°C). La nichelatura chimica indurita sviluppa microfratture e di conseguenza perde le proprietà di protezione alla corrosione e l'efficienza di replicare fedelmente contorni sottili. Ciò vale anche per parti di macchine impiegate nella lavorazione plastica fluorurata a causa delle elevate temperature durante il processo. In componenti di macchinari per la trasformazione di polimeri fluorurati, il Lunac 1 può sostituire completamente le attuali costose soluzioni in superleghe di nichel resistenti alla corrosione.